Sbiancamento
Sbiancamento

Di cosa si tratta?

La dentatura è sottoposta quotidianamente all’azione colorante di fattori esterni (ad esempio il fumo o l’assunzione di thè e caffè ) che nel tempo possono far perdere la lucentezza propria del dente sano.

Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico che consente di rendere più chiaro il colore dei denti naturali.

Accorgimenti

– Evitare o ridurre, durante il trattamento, l’assunzione di cibi e bevande pigmentanti come thè, caffè, vino rosso.

– Associare al trattamento l’utilizzo di una mousse desensibilizzante prima e dopo ogni applicazione, su indicazione del dentista. 

In 14 giorni,mentre dormi!

Lo sbiancamento fa male ai denti?

Che lo sbiancamento dentale faccia male ai denti, è una credenza comune piuttosto diffusa che deve essere energicamente sfatata, in quanto questo trattamento non provoca alcun danno ai denti naturali.

Unico effetto collaterale che può verificarsi è un aumento della sensibilità al caldo e al freddo solo durante il trattamento. Questo fenomeno sparisce completamente dopo due, massimo tre, giorni dal termine del trattamento.

Vantaggi dello sbiancamento dentale

  • Non indebolisce lo smalto dei denti

  • Ripetibile nel tempo

  • Duraturo negli anni

  • Gestione domiciliare (non necessita di presenza in studio)

  • Non danneggia le gengive

  • Trattamento personalizzato

  • Assenza di effetti collaterali

  • Prodotti certificati biocompatibili

Il risultato che si ottiene con lo sbiancamento dentale permane nel tempo, ma la sua durata dipende da due parametri: il tipo di trattamento che viene eseguito e le abitudini alimentari del paziente.

Per i più attenti, può arrivare sino a quattro anni di durata.

La tecnica di sbiancamento eseguita da me è quella che offre le migliori performance di durata nel tempo.

Sto parlando della tecnica domiciliare, che prevede la realizzazione di mascherine su misura nelle quali si applica il prodotto sbiancante.

Le mascherine contenenti il gel per lo sbiancamento devono poi essere “indossate” dal paziente mentre dorme, per 14 giorni.

Tutto qui?…..Sì!


Perchè scegliere lo sbiancamento domiciliare piuttosto che quello alla poltrona in studio?

Se aveste un paio di pantaloni bianchi sporchi di erba e fango… Fareste un lavaggio veloce in lavatrice di 30 minuti ed ad alta temperatura, oppure un lavaggio completo, magari di due ore e pretrattando anche il tessuto?

Lo stesso principio lo si applica sullo smalto dei denti: lo sbiancamento domiciliare permette, con un ampio tempo di contatto ed una penetranza minima ma costante, di sbiancare al meglio il dente.

 

Casi Clinici

018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
018 FIRMA Faccette da sostituire alla seconda
previous arrow
next arrow